RISVEGLIO E CONSAPEVOLEZZA

on

 

Auguriamoci che con questa Pasqua l’umanità possa RISVEGLIARSI e RISORGERE veramente! Ognuno nel suo piccolo spazio può contribuire  espandendo semi di consapevolezza, come suggerisce Neale Donald Walsch, per migliorare il nostro modo di vivere e di conseguenza quello degli altri.


Celebriamo la consapevolezza come un inizio a nuova vita con l’entusiasmo con cui si applaude ai primi passi di un bimbo.
Ci aiuta a crescere ed evolvere. Maturare e sviluppare un potenziale interiore significa progredire. Questa è la grande opportunità che ci aspetta. E’ appena oltre l’orizzonte.

Se tutti nella nostra società agissero secondo giustizia, come fa ogni creatura risvegliata, non avremo più bisogno di costruire la nostra civiltà su un sistema di giudizio e castigo.
Il problema è che cerchiamo giustizia sempre dopo un’ ingiustizia, piuttosto che rendere giustizia attraverso le scelte e le azioni di ogni singolo essere umano. Inoltre il concetto di giustizia dovrebbe essere sostituito con la definizione “giusta azione”. Ma ancora più precisamente: non si tratta di giusto o sbagliato. Si tratta di quello che funziona e quello che non funziona.

Qualsiasi cambiamento è per il meglio. Non esistono cambiamenti in peggio. Il cambiamento favorisce la crescita personale e l’evoluzione dell’anima. La vita è un processo e questo processo si chiama CAMBIAMENTO. Con il cambiamento la vita ti annuncia che ha intenzione di andare avanti. Il cambiamento è l’impulso fondamentale della Vita Stessa”, Dio è l’espressione della Vita Stessa. Dio e la vita sono la stessa cosa. Niente, niente  è che non sia Dio.

Non esiste “un sentiero giusto” per arrivare in cima alla montagna. L’importate è che trovi tu la strada per il tuo risveglio.

“O pace, quante guerre sono state mosse in tuo nome” (Alexander Pope).

Cambiare la coscienza, acquisire consapevolezza e amare sono i nostri più importanti e necessari doveri. Un  atteggiamento corretto in un mondo scorretto può essere molto faticoso, però alla fine premia con molti doni.

by Shanti & Alchemy

 

Commenta l’articolo