14 FEBBRAIO: RICOMINCIA DA QUI

Perché non cogliere l’occasione, ancora una volta, per parlare d’ Amore e agire con Amore.

Ricomincia da qui..azzera tutto il passato, inizia oggi ad emanare meraviglia e entusiasmo. L’ Amore è anche questo.

Sicuramente ognuno di noi a che fare con la propria personalità,  per cui i risultati saranno diversi però ricordiamoci che stiamo tutti sotto lo stesso cielo. Quindi le modalità e le opportunità per meravigliarsi esistono per tutti.

Meravigliarsi non è dato solo da ciò che vediamo che possa sembrarci più o meno bello, interessante, misterioso o incomprensibile, ma principalmente è frutto di come noi vediamo il mondo, dipende molto dal nostro stato d’animo, dalla nostra percezione sensoriale nel momento in cui osserviamo una determinata cosa o situazione.

Innumerevoli sono gli spunti nel nostro quotidiano che potrebbero risvegliare in noi la meraviglia, la sensibilità, la sorpresa. Loro sono sempre presenti ogni giorno. Tuttavia, noi siamo altrettanto presenti a noi stessi tanto da essere in grado di riconoscerli, comprenderli e riceverli come un dono prezioso?

Lo stupore ormai non ha più radici nel vivere la vita, non c’è neanche la voglia di interrogarsi e conseguentemente avere l’impulso di conoscersi. Eppure la ricerca spirituale è un grande atto d’amore nei nostri confronti, però non è così inciso in noi tanto profondamente quanto invece l’istinto sessuale, la ricerca dell’apparire e del potere.

L’invito per ognuno è di vivere questa giornata per dare nuovo vigore alla coppia, per dare una nuova possibilità a se stessi, imparando ad ascoltarsi, a coccolarsi, a sorprendersi, a comprendere l’altro e a farsi comprendere, questo è un arricchimento relazionale molto importante. Naturalmente ciò vale pure per i single. Trova il tempo per essere leggero e la serata potrà avere dei risvolti impensabili! Altrimenti liberi o no, ritornare l’indomani  nel quotidiano senza aver fatto gran che per l’Amore o aver passato il tempo a piangere per essere soli, a lamentarsi di non essere amati e ritrovarsi così a pronunciare la solita frase “perché a me” , diventa davvero deleterio e la tristezza ha il sopravvento.

E mai  farsi catturare dalla noia e dal voler sempre ciò che non si ha, o meglio quello che pensiamo di non avere perché, in realtà, possediamo già tutte le armi per essere sereni, grati, amati, amare e amarsi. Cominciando ad amare te basterai a te stesso anche se non hai un patner e soprattutto comunicherai l’Amore.

Non esiste nessuna pozione d’amore che possa essere usata come un profumo per influenzare la nostra fisiologia in modo tale da poter conquistare chiunque. Posso intervenire solo io per provocare e trovare la magia ovunque. Per catturare l’attenzione di chi ci piace bisogna essere naturali e non cercare di sedurre rendendosi simpatici, intelligenti, eleganti o finti corteggiatori sfoderando arti ammaliatrici sempre più perfezionate adatte a “imprigionare la preda” piuttosto che creare una relazione sincera e basata sul rispetto.  Sicuramente con gioia, impegno, dedizione e gentilezza si possono cambiare le cosiddette carte in tavola.

Tieni a mente e non ti sfugga  di osservare tutti i tuoi gesti e movimenti perché devi sapere che in amore i gesti e i moti sono messaggi palesi che fanno affiorare esteriormente ciò che avviene nel tuo intimo. I tuoi comportamenti se saranno amorevoli potranno risultare irresistibili.

Il senso di meraviglia lo si può ben capire in questi versi di Wu-men:

Occupa la mente in cose utili ed inizia tu per primo ad agire con Amore.

Cosa c’è di più bello che entusiasmarsi notando il viso del tuo bimbo, il sorriso di un anziano, gli occhi espressivi di una persona che incontri, il dono di un fiore, la pioggia, il sorgere e il tramontare del sole, un filo d’erba che si fa spazio nell’asfalto, i primi fiocchi di neve, il cinguettio dei passerotti, il “bau” e il “miao” affettuoso dei tuoi animali. Gioire per un bigliettino che contiene una frase d’amore, per la carezza della mamma, la complicità del papà, la telefonata di una persona cara, la gentilezza di una commessa, l’educazione di un cameriere, la cordialità di un barista, la generosità di uno sconosciuto, la premura di un tassista e ancora, ancora, ancora.

***

Tutto ciò che abbiamo e che possiamo avere è questo istante. Approfittiamo ora di questo tempo per… amare.

Hai obiezioni per il piano che ti ho illustrato? Vuoi o no semplificarti la vita? E’ possibile!

 

by Giulia – Shanti & Alchemy

One Comment Add yours

  1. giulia ha detto:

    Viva l’Amore