IL BENESSERE. TUTTI LO VOGLIONO MA POCHI LO CERCANO

Benessere, benessere, benessere. Una parola che oggi ormai fa pienamente parte di noi, ovunque si parla di benessere.

Ma non possiamo non parlare di  benessere, visto che siamo quotidianamente bersagliati da un sovraccarico di stimoli stressanti: lavoro, relazioni, patologie varie, ritmi serrati di vita, inquinamento ambientale e acustico e tutto questo inevitabilmente porta a desiderare il benessere.

E’ indispensabile quindi porvi rimedio, cercando però di mettere in pratica delle tattiche che ci aiutino a eliminare lo stress. Individuiamo allora alcune strategie efficaci per far fronte a questo fenomeno. Cogliere dei “piccoli” momenti, durante la giornata, da dedicare al rilassamento di mente e corpo è il primo passo. E’ un’ ottima idea che si trasformerà ben presto in un’abitudine irrinunciabile.

Inoltre necessita imparare  a convivere con lo stress prima di combatterlo perché, altrimenti,  ottenere dei risultati considerevoli sarà più faticoso e di fatiche ne dobbiamo affrontare  già abbastanza.

Altro passaggio importante è quello di assumere un atteggiamento diverso da come siamo abituati ad avere, cioè  è necessario munirsi  di una buona dose di volontà per essere forniti di rispetto e cura di sé.

Lo “stressor”  (agente stressante) quando è eccessivo diventa una brutta fonte di disturbi e patologie a cui è necessario far fronte immediatamente. Mai sottovalutare un nostro disagio o rimandare a domani la possibilità di uscire da questo circolo vizioso.

Sono dell’idea che poche persone cercano veramente le soluzioni per poter stare “almeno” discretamente. Manca soprattutto la voglia di impegnarsi, si vorrebbe ottenere subito un risultato senza muovere un dito!

Vi proporrò una serie di articoli o consigli “easy” per il rilassamento che potrete leggere in questo sito.

Iniziare la giornata con un esercizio di stretching

Mettersi in posizione eretta, spalle abbassate e distese, gambe leggermente divaricate tenendo i piedi in linea con le spalle, tendere i glutei in dentro. Alzare entrambe le braccia fin sopra la testa, inspirare e allungare la mano destra il più possibile come per arrivare a prendere un filo immaginario. Espirare e rilasciare. Ripetere questo allungamento con la mano sinistra. L’esercizio va ripetuto per una decina di volte, naturalmente alternando le mani.

***

Scopriremo che il male peggiore sarà quello d’aver dimenticato d’amare se stessi” (Cinzia Borghi).

***

by Giulia – Shanti & Alchemy

 

 

 

Commenta l’articolo